Istituto Tecnico Amministrazione Finanza Marketing Curvatura Sociale (AFM)

 

DISCIPLINE BIENNIO DISCIPLINE TRIENNIO
Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura italiana
Storia Storia
Lingua inglese Lingua inglese
Matematica Matematica
Diritto ed economia Diritto
Scienze della Terra e Biologia  
Scienze motorie e sportive Scienze motorie e sportive
Scienze integrate (fisica) 1  
Scienze integrate (chimica) 2  
Geografia  
Seconda lingua straniera Seconda lingua straniera
Economia Aziendale Economia Aziendale
Informatica Informatica
  Economia politica

 

IN UN AMBIENTE  CONFORTEVOLE  ED INNOVATIVO

L’area amministrazione, finanza e marketing attraversa tutti i settori produttivi: riguarda attività che interessano qualunque organizzazione aziendale. Il Diplomato in “Amministrazione, Finanza e Marketing” ha competenze specifiche nel campo:

  • dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali,
  • della normativa civilistica e fiscale,
  • dei sistemi aziendali (organizzazione, pianificazione, programmazione),
  • degli strumenti di marketing,
  • dei prodotti assicurativo-finanziari,
  • dell’economia sociale.

Integra  le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo e tecnologico dell’impresa inserita nel contesto internazionale.

A conclusione del percorso di studi  è in grado di:

  • Partecipare al lavoro organizzato e di gruppo con responsabilità e contributi personale;
  • Operare con flessibilità  in vari contesti affrontando il cambiamento;
  • Operare per obiettivi e per progetti;
  • Documentare oppurtunamente il proprio lavoro;
  • Individuare, selezionare e gestire le fonti di informazioni;
  • Operare con visione trasversale e sistematica:
  • Comunicare in due lingue straniere anche su argomenti tecnici.

In particolare è in grado di assumere ruoli e funzioni relative a:

  • Trattamenti contabili in linea con i principi nazionali ed internazionali;
  • Adempimenti di natura fiscale (imposte dirette ed indirette, contributi);
  • Lettura, redazione ed interpretazione dei documenti contabili e finanziari aziendali.

Il conseguimento del Diploma permette l’accesso al mondo del lavoro:

  • Inserimento in imprese pubbliche e private, sistemi aziendali del marketing, istituti bancari e finanziari, agenzie di assicurazione, uffici di commercialisti, tributaristi, fiscalisti e consulenti di investimenti;
  • Partecipazione a concorsi indetti da enti pubblici:
  • Avviamento e organizzazione di un lavoro autonomo nei diversi settori del terziario.

Sbocchi universitari:

  • Tutte le università;
  • Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari (triennale);
  • Economia e amministrazione delle imprese (triennale);
  • Marketing comunicazione aziendale e marcati globali (triennale);
  • Economia e commercio (triennale);
  • Scienze dei servizi giuridici (triennale);
  • Scienze politiche (triennale);
  • Management pubblico (triennale).

Peculiarità della curvatura sociale

Nell’ambito dell’autonomia scolastica, vista la crescente domanda di addetti agli uffici amministrativi del Terzo Settore, con questo corso di studi si offre un percorso che oltre a fornire le conoscenze e le competenze previste per i diplomati del settore “Amministrazione, Finanza e Marketing” amplia, attraverso specifici interventi di programmazione e di curvatura, la preparazione degli studenti approfondendo le conoscenze e le competenze specifiche che vengono richieste dalla gestione di realtà afferenti al “Terzo Settore”. In particolare  il Diplomato dovrà conoscere la speciale contabilità, lo specifico regime fiscale e giuridico delle imprese e degli enti no-profit. Il Terzo settore in Italia è rappresentato da una moltitudine di Fondazioni, Enti, Associazioni, Organizzazioni non lucrative di Utilità sociale (O.N.L.U.S.) che nell’ultimo decennio hanno avuto un incremento esponenziale generando di fatto nuove occupazioni che richiedono competenze e conoscenze specifiche fino ad oggi non reperibili nell’impianto formativo preesistente. Con la riforma della scuola superiore è possibile adeguare i programmi in relazione alle esigenze del territorio e del mercato del lavoro fornendo diplomati con competenze setti orali e specifiche e rispondenti alle necessità delle imprese.